Grazie alla partecipazione, più alberi per via Di Vittorio

Immagine

Dopo l'assemblea pubblica dei giorni scorsi, l'Amministrazione comunale ha deciso di riesaminare il progetto accogliendo le istanze dei cittadini e studiando una nuova soluzione che prevede il raddoppio delle piante. Impossibile accettare la suggestiva proposta pervenuta per i costi troppo elevati

Buccinasco (3 novembre 2017) – La modifica parziale del progetto con il mantenimento del disegno esistente e alcune correzioni che permetteranno la piantumazione di circa una quarantina di alberi in più. Dopo l’assemblea pubblica dei giorni scorsi sulla riqualificazione di via Di Vittorio, l'Amministrazione comunale ha deciso di riesaminare il progetto accogliendo le istanze dei cittadini e studiando una nuova soluzione.

“Abbiamo convocato il progettista – spiega l'assessore ai Lavori pubblici David Arboit – e insieme ai tecnici comunali abbiamo rivisto il disegno in modo da rispondere ai residenti che chiedono di piantumare più alberi. Il progetto presentato in assemblea resta quello migliore dal punto di vista dei costi e dei benefici, ma abbiamo deciso per un sacrificio economico maggiore per accogliere le istanze dei cittadini. Gli alberi ad alto fusto quindi saranno circa un’ottantina a cui andranno aggiunte le piante un po’ più basse laddove le banchine resteranno di dimensioni ridotte”.

Il nuovo progetto conferma il percorso ciclabile a doppio senso sul lato nord, ma con dimensioni ridotte in modo da aumentare la larghezza delle aiuole e poter piantare così più alberi ad alto fusto. Sul lato sud si prevede un maggiore spazio per le aiuole (e quindi per alberi ad alto fusto in più) che sarà ricavato rendendo a senso unico la pista ciclabile (tratto via Indipendenza/via XXV aprile). Altro spazio per piantare gli alberi è previsto aumentando la dimensione dei “musoni” in prossimità dei passi carrai (restringendo gli accessi).

Non potrà essere accettato il progetto presentato nei giorni scorsi da alcuni consiglieri di opposizione perché, dall'analisi dei tecnici comunali e del progettista incaricato, risulta economicamente non proponibile: lieviterebbero i costi (oltre un milione e mezzo di euro) perché sarebbero necessari interventi massicci sia per spostare fognature e impianti di illuminazione sia per demolire e smaltire completamente tutta l’attuale sede stradale e il terreno esistente. Il progetto previsto dall'Amministrazione (anche con le nuove modifiche) mantiene sostanzialmente il disegno attuale.

“Ringraziamo i consiglieri comunali e i professionisti da loro incaricati – dichiara il sindaco Rino Pruiti – per averci mandato il progetto alternativo. Li ringrazio sinceramente perché significa che hanno a cuore la nostra città e la via Di Vittorio a cui tutti noi teniamo particolarmente. Il progetto presentato è suggestivo, anche il progettista da noi incaricato, tra le ipotesi, aveva preso in considerazione un disegno simile con un boulevard centrale per ospitare un filare di alberi. Purtroppo l'ipotesi è stata da lui stesso scartata perché tecnicamente troppo complicata ed economicamente insostenibile, oltre 1 milione e mezzo di euro (alberi, terreno e irrigazione esclusa). Il progetto dell'Amministrazione comunale, invece, garantisce il numero dei parcheggi, i percorsi ciclabili e i sottoservizi”.
Ufficio stampa Comune di Buccinasco