Il progetto per via Di Vittorio

Immagine

Ieri sera in occasione di un'assemblea pubblica molto partecipata l’Amministrazione ha illustrato i lavori di riqualificazione della via dove è previsto il rifacimento di sede stradale, marciapiedi e pista ciclabile

Buccinasco (24 ottobre 2017) – È una delle vie più belle e preziose di Buccinasco e proprio per questo moltissimi cittadini ieri sera sono intervenuti all'assemblea pubblica organizzata dall'Amministrazione per illustrare il progetto complessivo di riqualificazione per la via Di Vittorio: una straordinaria partecipazione di cittadini interessati soprattutto alla sorte degli alberi che purtroppo dovranno essere abbattuti perché ammalati e arrivati a fine vita (come certificato dagli esperti) tanto da diventare pericolosi per l'incolumità di cittadini e auto. Il progetto è stato spiegato dal vice sindaco e assessore ai Lavori pubblici David Arboit e dal sindaco Rino Pruiti con il supporto dei tecnici comunali.

È stato chiarito che le piante saranno sostituite con nuovi alberi, ma non tutti potranno essere ad alto fusto. Non si può replicare l'esistente perché il progetto deve necessariamente adeguarsi alle norme del codice della strada, alle misure previste nelle norme del decreto Lunardi del 2001 (per esempio, in una strada transitata da autobus le carreggiate devono essere più ampie di quelle attuali, 3,50 metri invece di 3,10 metri) e alla norme del Piano Urbano del Traffico collegato al PGT). Per non diminuire il numero dei parcheggi – che resterà invariato – occorre modificare la dimensione delle aiuole (lasciandole più ampie solo in prossimità dei passi carrai, così da inibire il parcheggio selvaggio e avere lo spazio per gli alberi di alto fusto).
Accogliendo le sollecitazioni emerse durante la serata, si presterà la massima attenzione al verde e si cercherà di piantare quanti più alberi possibile, ascoltando anche i suggerimenti dei cittadini che saranno coinvolti nel ripensamento del verde.

Il progetto di fattibilità tecnica
Si prevede l'allargamento della carreggiata lasciando invariato il numero dei parcheggi e il percorso ciclabile.
Viene confermata la doppia pista ciclabile in sede propria lungo il lato nord, con parcheggi in linea a lato dell'aiuola. Lungo il lato sud, nel tratto via Indipendenza/via XXV Aprile, ci sarà il percorso ciclabile mentre nel tratto via XXV Aprile/San Biagio il controviale sarà dedicato ai parcheggi disposti su due lati (lungo il marciapiede e a lato le aiuole) e sarà quindi accessibile da piazza San Biagio. Attualmente invece il parcheggio in quest'area è selvaggio. Altri parcheggi in linea anche lungo l’altro lato dell’aiuola.
Sarà realizzato un attraversamento ciclopedonale rialzato per una migliore sicurezza generale della strada e su entrambi i lati della strada le aiuole saranno ridotte a 1 metro per costituire una banchina rialzata unica pavimentata per favorire lo sbarco dei conducenti e passeggeri dai veicoli: qui saranno piantati alberi di piccolo sviluppo intervallati tra loro; a protezione di tutti gli accessi privati e alle teste della strada sono previsti i "musoni" prolungati larghi 3 metri per 15 circa: si tratta di aiuole che per la loro larghezza consentono la piantumazione di alberi ad alto fusto e con la loro ripetuta diffusione lungo la strada manterranno il carattere di viale alberato.

Ufficio stampa Comune di Buccinasco