Si chiamava Faber

Immagine

A vent'anni dalla scomparsa del cantautore genovese Fabrizio De Andre', il Comune di Buccinasco organizza una breve rassegna per ripercorrere la sua carriera: venerdi' 11 gennaio il film "Fabrizio De Andre' – principe libero" alle 20.30; sabato 12 dalle 18, la presentazione del libro di Giorgio Cordini, l'inaugurazione di una mostra fotografica e un concerto

Buccinasco, MI (8 gennaio 2019) - Vent'anni fa, era l'11 gennaio 1999, moriva Fabrizio De Andre', uno dei piu' grandi cantautori italiani di tutti i tempi, capace di raccontare in parole e musica le realta' piu' minime, trasformare in poesia le storie di emarginati, prostitute, ribelli. Un artista popolare e raffinato che ha saputo, in quasi quarant'anni di carriera, rinnovare profondamente la musica leggera italiana, entrando perfino nelle antologie scolastiche di letteratura.

A vent'anni dalla sua scomparsa, il Comune di Buccinasco gli rende omaggio organizzando la breve ma ricca rassegna "Si chiamava Faber", in programma venerdi' 11 e sabato 12 gennaio, tra la biblioteca comunale (via Fagnana 6) e l'Auditorium Fagnana (via Tiziano 7), libri, musica, fotografie, cinema per ricordare il grande cantautore genovese.

"La passione per le canzoni intramontabili di Fabrizio De Andre' – spiegano i consiglieri comunali Claudia Bianchi e Stefano Parmesani, promotori della rassegna con l'assessorato alla Cultura – accomuna molti di noi attraversando le generazioni, proprio perche' il patrimonio artistico di De Andre' e' universale. Avremo il privilegio di ospitare a Buccinasco il musicista Giorgio Cordini, che ha lavorato con De Andre' per otto anni, sara' con noi sabato 12 gennaio, a raccontarci i suoi ricordi dopo l'uscita del suo libro 'I miei otto anni con Fabrizio De Andre' e in serata all'Auditorium terra' un grande concerto insieme a Teo Manzo. Sempre sabato ricorderemo De Andre' anche con una mostra fotografica, mentre venerdì 11 (anniversario della sua scomparsa) proietteremo in Auditorium il film documentario 'Fabrizio De Andre' – principe libero'. Tanti linguaggi artistici diversi, tra parole, immagini e musica, per rendere omaggio a un artista che non smetteremo mai di ascoltare".

Tutte le iniziative saranno a ingresso libero e sara' possibile lasciare un'offerta per una raccolta fondi destinata agli sfollati del ponte Morandi di Genova, citta' natale di De Andre'.


FABRIZIO DE ANDRE' – PRINCIPE LIBERO
Auditorium Fagnana (via Tiziano 7, Buccinasco MI) – venerdi' 11 gennaio, ore 20.30

La sera del 27 agosto 1979, l'anonima sequestri rapisce il cantautore Fabrizio De Andre' e la sua compagna, la cantante Dori Ghezzi, nella loro tenuta agricola in Sardegna. Da questo evento prende spunto una riflessione sulla vita e la carriera del cantautore genovese: la rassegna a lui dedicata si apre con la proiezione del film "Fabrizio De Andre' – principe libero" diretto da Luca Facchini e interpretato da Luca Marinelli.

I MIEI OTTO ANNI CON FABRIZIO DE ANDRE'
Biblioteca comunale (via Fagnana 6, Buccinasco MI) – sabato 12 gennaio, ore 18

Venerdì 11 gennaio esce il libro "I miei otto anni con Fabrizio De Andre'" (Fingerpicking.net) di Giorgio Cordini, musicista che ha suonato a fianco di De Andre' tra il 1991 e il 1998. Il chitarrista ha rimesso in ordine i ricordi di quegli otto anni, dando vita a una raccolta di racconti e aneddoti che lo descrivono nel ruolo di collaboratore musicale di uno dei piu' grandi cantautori italiani. E nel descriversi riesce a raccontare un Fabrizio De Andre' a tratti inedito, dai comportamenti spesso inattesi, che a volte stupiscono e ci fanno sorridere e che ci danno l'ennesima conferma della sua grandezza artistica. Sabato 12 gennaio Cordini sara' a Buccinasco per condividere i suoi con parole e musica.

FABRIZIO DE ANDRE' – VERSI PER IMMAGINI
Biblioteca comunale (via Fagnana 6, Buccinasco MI) – sabato 12 gennaio, ore 18.30

L'associazione Spazio6 (Vicenza) presenta un'esposizione di immagini ispirate ai versi di Fabrizio De Andre', anche quelli piu' nascosti o dimenticati.
"Non sono un cantante 'bene', non sono un intellettuale. Sono solo uno che scrive canzoni guardandosi intorno", diceva il grande cantautore genovese. E ancora: "C'e' chi dice che far sognare sia compito di noi artisti: ma allora chi resta a raccontare la realta'? I giornali? Io non vendo sogni. I sogni si sognano, la realta' si racconta".
Questo suo modo di approcciarsi alla realta', questo suo sguardo diretto su tutto cio' che gli sta attorno, diventa uno stimolo per i fotografi che gestiscono la loro espressivita' evidentemente alla stessa maniera, cioe' con l'attenzione rivolta al reale.
Fotografie di Mario Cuman, Elena Della Pozza, Gaetana Da Rin, Daniela Ferrari, Mirella Furlanello, Nicoletta Lavarda, Andrea Lomazzi, Stefano Molon, Giuseppe Pasetto, Attilio Pavin, Simonetta Pichi, Giorgia Pranovi, Giuseppe Tiso, Michela Tozzo, Antonio Visentin, Roberta Xausa.

CONCERTO OMAGGIO A FABRIZIO DE ANDRE'
Auditorium Fagnana (via Tiziano 7, Buccinasco MI) – sabato 12 gennaio, ore 21 – INGRESSO LIBERO

Gli artisti Teo Manzo e Giorgio Cordini ricordano il grande cantautore genovese, ripercorrendo in un grande concerto la sua vasta produzione artistica. Una serata dedicata agli appassionati di De Andre', un omaggio all'artista scomparso l'11 gennaio 1999.

SCARICA LA LOCANDINA