La Polizia locale arresta spacciatore con 130 dosi di cocaina

Pubblicato il 31 dicembre 2021 • Legalità

Dopo un inseguimento di diversi chilometri, l’uomo è stato bloccato dagli agenti di Buccinasco che, durante la perquisizione, hanno trovato anche due etti e mezzo di hashish e migliaia di euro. Ieri mattina il giudice ha convalidato l’arresto e disposto la custodia cautelare in carcere 

Buccinasco (31 dicembre 2021) – Nuovo importante intervento della Polizia locale di Buccinasco nell’ambito del contrasto allo spaccio di stupefacenti, con l’arresto di un insospettabile spacciatore, un 45enne marocchino incensurato, con regolare permesso di soggiorno e di professione commerciante, trovato con circa 90 grammi di cocaina, due etti e mezzo di hashish e migliaia di euro. 

“Anche in questa occasione – dichiara il sindaco Rino Pruiti – la nostra Polizia locale conferma un’ottima capacità di controllo del territorio con attività diversificate e un’azione efficace per il contrasto allo spaccio di stupefacenti. Ne sono orgoglioso e ringrazio gli agenti, in questo periodo particolare chiamati a svolgere numerosi compiti: importante continuare con le attività di indagine e di controllo soprattutto con azioni incisive contro il commercio illegale delle droghe”. 

Nella tarda mattinata di mercoledì 29 dicembre, un equipaggio della Polizia locale ha rintracciato un’utilitaria guidata da un uomo che, alla vista degli agenti, ha cercato di eludere il controllo dandosi alla fuga. Ne è nato un rocambolesco inseguimento: l’uomo, particolarmente spregiudicato, ha rischiato più volte di causare incidenti fino a quando la sua fuga non è terminata nei pressi del quartiere Giambellino a Milano. Bloccata l’auto, gli agenti hanno fermato l’uomo mentre tentava di fuggire opponendosi anche con spintoni e scosse e cercando anche di disfarsi di cinque telefoni cellulari. 

Gli operatori di Buccinasco hanno quindi perquisito l’uomo, che aveva addosso e all’interno della sua auto, circa 90 grammi di cocaina suddivisa in circa 130 dosi pronte per essere vendute. Trovate anche 30 dosi di hashish (circa 140 grammi), un intero panetto di un etto e oltre mille euro in banconote di diverso taglio, prevalentemente piccolo. 

A seguito dell’immediata attività di indagine, sono state individuate due abitazioni riconducibili al pusher: una a Cesano Boscone e l’altra a Corsico. Con l’ausilio delle unità cinofile della Polizia locale di Milano, la Polizia locale di Buccinasco ha quindi perquisito entrambi gli appartamenti rinvenendo un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento delle dosi e alcuni involucri che contenevano sostanza da taglio. Scoperti anche circa 3 mila euro in contanti, nascosti in una cassetta di sicurezza. Era invece intestata a un prestanome l’auto utilizzata dall’uomo. 
Il 45enne era insospettabile: incensurato, ufficialmente in Italia da circa due anni, con regolare permesso di soggiorno, di professione commerciante. Al termine delle procedure di foto segnalamento, lo spacciatore è stato tratto in arresto e piantonato nelle camere di sicurezza in attesa dell’udienza prevista per ieri mattina: il giudice ha convalidato l’arresto operato dalla Polizia locale di Buccinasco e disposto la custodia cautelare in carcere, eseguita dagli stessi agenti. Intanto proseguono le indagini per accertare eventuali altri reati, visto il ritrovamento di carte di circolazione e altri documenti. 


Ufficio stampa Comune di Buccinasco