Buccinasco, Al cinema con gentilezza!

Pubblicato il 1 ottobre 2019 • Cultura

Al via il 4 ottobre la XVI rassegna cinematografica gratuita organizzata dall’Amministrazione comunale il venerdì sera all’Auditorium Fagnana, in collaborazione con l’associazione Gli Adulti. Si comincia con il divertente film di Riccardo Milani “Ma cosa ci dice il cervello”

Dovremmo riempire il cuore di gentilezza, la bocca di educazione, le mani di accoglienza, la testa di buoni libri e… serate di buon cinema. 
“Forse così potremmo tornare a essere umani” (Fabrizio Caramagna)

Buccinasco (1 ottobre 2019) – Tornano a Buccinasco gli appuntamenti al cinema, grazie alla rassegna gratuita organizzata dall’assessorato alla Cultura per il sedicesimo anno grazie alla collaborazione con l’associazione Gli Adulti. Il venerdì sera – due o tre appuntamenti al mese – alle ore 21 all’Auditorium Fagnana, fino alla fine di marzo, il curatore Pino Nuccio presenterà film di grande qualità, ma altrettanto leggeri, ironici e divertenti.

“Desideriamo dedicare la rassegna della stagione 2019/2020 – spiega Pino Nuccio – all’educazione e alla gentilezza perché in questi tempi di degrado, osservando le persone, a volte vedo che si rimane più stupiti da un gesto di gentilezza inaspettato che da atteggiamenti superbi o maleducati che sembrano la norma. La gentilezza è capacità di ascoltare con comprensione, è accogliere l’altro senza pregiudizio, dare alle parole un senso e un contenuto, è linguaggio della mente libera dai condizionamenti. Ed è per questo che introduciamo la rassegna con un divertente film di Riccardo Milani, intelligente commediografo e regista, che ha voluto descrivere con sagace ironia lo sconsolante dilagare della maleducazione”.

4 ottobre 2019
Ma cosa ci dice il cervello
di Riccardo Milani 
Giovanna lavora al ministero dove in apparenza conduce una professione che più grigia non potrebbe essere, o meglio così appare in pubblico per camuffare la sua vera identità, quella di agente della Sicurezza Nazionale il cui primo dogma è non dare nell'occhio. Tra una missione a Marrakech e una a Mosca si riavvicina ai compagni di liceo, che possono dire di fare una vita soddisfacente... finché non confessano le rispettive vessazioni subite da un assortimento di cafoni o ricchi prepotenti. 

18 ottobre 2019
Green Book
di Peter Farrelly
New York City, 1962. Tony Vallelonga, detto Tony Lip, fa il buttafuori al Copacabana, ma il locale deve chiudere per due mesi a causa dei lavori di ristrutturazione. Tony deve trovare il modo di sbarcare il lunario e l’occasione buona si presenta nella forma del dottor Donald Shirley, un musicista che sta per partire per un tour di concerti. Peccato che Shirley sia afroamericano, in un'epoca in cui la pelle nera non era benvenuta. E che Tony, italoamericano cresciuto con l'idea che i neri siano animali, abbia sviluppato verso di loro una buona dose di razzismo.

8 novembre 2019
Domani è un altro giorno

di Simone Spada 
Tommaso e Giuliano sono due amici per la pelle. Uno vive in Canada, l'altro a Roma. Uno è taciturno, l'altro esuberante. Uno ha paura dell'aereo, l'altro è capace di improvvisare un'andata e ritorno per Barcellona in giornata. Quando Giuliano, malato gravemente, prende una decisione irreversibile, Tommaso supererà la paura di volare e andrà a trovarlo a Roma per passare insieme quattro giorni di amicizia e condivisione. I due non sono soli: con loro c'è l'inseparabile cane Pato.

15 novembre 2019
Gifted

di Marc Webb 
Frank Adler è un single che sta allevando Mary, la nipote di sette anni figlia di sua sorella, una matematica assolutamente geniale. Anche Mary è straordinariamente dotata per la materia e non solo. Tanto che quando deve controvoglia andare a scuola si ritrova in una condizione distante anni luce da quella dei suoi coetanei. Ciò le procura disagio ma, ad aggravare la situazione, interviene la nonna materna Evelyn che la vuole sottrarre a Frank per spingerla sul versante dell'eccellenza negli studi.

29 novembre 2019
Le invisibili

di Louis-Julien Petit
Lady D, Édith Piaf, Brigitte Macron, Beyoncé, Salma Hayek e le altre scalpitano davanti al cancello dell'Envol, centro di accoglienza diurno ubicato nel Nord della Francia e destinato a ricevere donne senza fissa dimora. Nascoste dietro agli pseudonimi scelti per preservare l’anonimato, cercano e trovano per qualche ora riparo tra quelle mura. Una doccia, un caffè, qualche ora di calore umano le confortano e le rimettono in piedi. Almeno fino al giorno in cui Audrey e Manu, che dirigono con polso e benevolenza il centro, non ricevono lo 'sfratto'. Con l'aiuto di Hélène, psicologa trascurata dal marito, non si arrendono e decidono di installare clandestinamente un laboratorio terapeutico e un dormitorio.

6 dicembre 2019
Le nevi del Kilimangiaro

di Robert Guédiguian
Michel non ha più un lavoro ma ha ancora una moglie a cui lo legano trent'anni d'amore, due figli e tre piccoli nipoti. La sua vita serena, trascorsa all'insegna dell'amicizia e della solidarietà, viene bruscamente interrotta da una rapina, in cui resta coinvolto. Deciso ad ottenere giustizia e a recuperare il maltolto, Michel scoprirà accidentalmente che uno dei suoi rapitori è un giovane operaio licenziato insieme a lui.                                                                                                              

20 dicembre 2019
Tutti in piedi

di Franck Dubosc
Jocelyn mente tutto il tempo, ci prova tutto il tempo. Con tutte. Bionde, rosse, brune, indigene, straniere, alte, piccine, il catalogo è infinito e disparato. Incontra Florence, una violinista con l'hobby del tennis costretta sulla sedia a rotelle. Un concorso di circostanze, affatto nobili e a cui proprio non riesce a sottrarsi, lo spingono a sedurla fingendosi paraplegico. Ma il sentimento che insorge improvvisamente per la donna complica dannatamente le cose e rimanda (troppo) a lungo il momento della verità.

10 gennaio 2020
Cafarnao

di Nadine Labaki
Zain è un ragazzino dodicenne appartenente a una famiglia molto numerosa. Facciamo la sua conoscenza in un tribunale di Beirut dove viene condotto in stato di detenzione per un grave reato commesso. Ma ora è lui ad aver chiamato in giudizio i genitori. L'accusa? Averlo messo al mondo.

24 gennaio 2020
Un sacchetto di biglie
“Giornata della Memoria”
di Christian Duguay
Parigi. Joseph e Maurice Joffo sono due fratelli ebrei che, bambini, vivono nella Francia occupata dai nazisti. Un giorno il padre dice loro che debbono iniziare un lungo viaggio attraverso la Francia per sfuggire alla cattura. Non dovranno mai ammettere, per nessun motivo, di essere ebrei. Tratto dal romanzo autobiografico di Joseph Joffo (1973), il film di Duguay è il remake della versione cinematografica diretta da Jacques Doillon nel 1975. Lo stesso Joffo spiega i motivi della nuova opera in una conferenza di fronte a studenti universitari che si può anche trovare su YouTube.            

7 febbraio 2020
Tutti pazzi a Tel Aviv

di Sameh Zoabi
Salam è un trentenne che vive a Gerusalemme e lavora a Ramallah. È stato assunto da poco da uno zio come stagista sul set di una famosa soap opera palestinese, Tel Aviv on Fire. Ogni giorno, per raggiungere lo studio televisivo, deve passare dal rigido check point israeliano, sorvegliato dalla squadra di militari del comandante Assi. Poiché la moglie di Assi è una grande fan della serie televisiva, e Salam si è spacciato per sceneggiatore, Assi esige di farsi coinvolgere personalmente nella stesura della storia. Ma l'ufficiale israeliano e i finanziatori arabi non intendono il finale nello stesso modo.

14 febbraio 2020
BlacKkKlansman 

di Spike Lee
Anni ‘70. Ron Stallworth, poliziotto afroamericano di Colorado Springs, deve indagare come infiltrato sui movimenti di protesta black. Ma Ron ha un'altra idea per il suo futuro: spacciarsi per bianco razzista e infiltrarsi nel Ku Klux Klan.

6 marzo 2020
Gloria Bell

di Sebastián Lelio
“Giornata della Donna”
Gloria Bell ha cinquant'anni, un marito alle spalle e due figli che non hanno più bisogno di lei. Dinamica e indipendente, canta in auto a squarciagola e si stordisce di cocktail e di danza nei dancing di Los Angeles. Una notte a bordo pista incrocia Arnold, un uomo separato che sogna un cambiamento. Gloria si lancia, Gloria ci crede. Arnold ci prova ma poi improvvisamente non è più là. Volatilizzato fino alla prossima promessa. Gloria finisce al tappeto ma si rialza e balla. C'è sempre nell'idea di un remake la ricerca di un gesto artistico, rifacendo la stessa opera non otteniamo mai lo stesso film.

20 marzo 2020
Il traditore

di Marco Bellocchio
“Buccinasco contro le mafie”
Sicilia, anni Ottanta. È guerra aperta fra le cosche mafiose: i Corleonesi, capitanati da Totò Riina, sono intenti a far fuori le vecchie famiglie. Mentre il numero dei morti ammazzati sale come un contatore impazzito, Tommaso Buscetta, capo della Cosa Nostra vecchio stile, è rifugiato in Brasile, dove la polizia federale lo stana e lo riconsegna allo Stato italiano. Ad aspettarlo c'è il giudice Giovanni Falcone che vuole da lui una testimonianza indispensabile per smontare l'apparato criminale mafioso. E Buscetta decide di diventare "la prima gola profonda della mafia". 

27 marzo 2020
Troppa grazia

di Gianni Zanasi
Lucia è una geometra specializzata in rilevamenti catastali, nota per la pignoleria con cui insiste nel "fare le cose per bene". La sua vita, però, è tutto fuorché precisa: a 18 anni ha avuto una figlia, Rosa, da un amore passeggero; ha appena chiuso una relazione pluriennale con Arturo; il suo lavoro precario non basta ad arrivare a fine mese. Approfittando della sua vulnerabilità economica, Paolo, il sindaco del paese, le affida il compito di effettuare un rilevamento su un terreno dove un imprenditore vuole costruire un impero immobiliare. Ma su quel terreno incombe un problema che Lucia individua immediatamente, anche se non ne vede con chiarezza i contorni. 


Ufficio stampa Comune di Buccinasco
 

Locandina - Cineforum 2019-2020
Allegato formato pdf
Scarica