Regione Lombardia

Buccinasco, Inclusione scolastica, domande fino al 31 ottobre

Pubblicato il 15 luglio 2019 • Scuola

Regione Lombardia assegna ai Comuni contributi per il trasporto scolastico e l’assistenza per l’autonomia e la comunicazione personale per gli studenti con disabilità che frequentano le scuole superiori. Le famiglie devono presentare la domanda al Comune (per il trasporto) e alle scuole (per assistenza) 

Regione Lombardia ha pubblicato un bando per l’assegnazione ai Comuni di contributi per lo svolgimento dei servizi di trasporto scolastico e di assistenza per l’autonomia e la comunicazione personale di studenti con disabilità fisica, intellettiva o sensoriale, che frequentano le scuole secondarie di secondo grado (superiori), i percorsi di istruzione e formazione professionale (leFP) in diritto-dovere nonché i percorsi formativi per studenti disabili (PDD) nell’anno scolastico 2019/2020

L’obiettivo è dare attuazione al principio dell’inclusione scolastica e sociale degli studenti con disabilità e consentire loro di esprimere al meglio le proprie abilità e potenzialità, in un’ottica di inserimento lavorativo e di miglioramento continuo della qualità della vita. 

SERVIZIO TRASPORTO SCOLASTICO
Le famiglie sono invitate a rivolgersi direttamente al Comune (Settore Servizi alla persona, primo piano Palazzo comunale) per la presentazione della domanda. 
Il valore del contributo massimo è determinato in base alla distanza chilometrica: fino a 10 km il contributo massimo è di 1.500 euro; tra i 10 e i 20 km è di 2.500 euro; tra i 20 e i 30 km di euro 3.500 km; oltre i 30 km di 4 mila euro. Il preventivo di spesa è effettuato calcolando, per ogni giornata di frequenza, due viaggi per 0,40 euro al km. 
Le famiglie potranno scegliere direttamente i soggetti attraverso cui effettuare il trasporto o provvedere al servizio con mezzi privati. Il Comune provvederà al rimborso delle spese sostenute dalle famiglie con le modalità suindicate e previa verifica dei requisiti d’accesso.

ASSISTENZA PER L’AUTONOMIA E LA COMUNICAZIONE 
Il Comune, in accordo con l’istituto scolastico, provvede all’istruttoria delle richieste e alla formulazione dell’elenco dei beneficiari. Le famiglie pertanto sono invitate a presentare la domanda alla scuola frequentata dal proprio figlio: in seguito l’Amministrazione comunale potrà a sua volta presentare la domanda di contributo alla Regione tramite la piattaforma informatica. 
Il fabbisogno assistenziale è comprensivo dell’intervento entro l’orario scolastico, della partecipazione alle riunioni di coordinamento e dello svolgimento di attività quali l’alternanza scuola-lavoro o progetti con servizi del territorio, laboratori con la classe ed eventuali uscite didattiche e viaggi di istruzione. 
Per gli studenti che frequentano le scuole secondarie di secondo grado, l’importo del contributo è relativo al livello di fabbisogno: da 8 a 10 ore, da 5.712 euro a 7.140 euro; da 6 a 7 ore da 4.284 a 4.998 euro; fino a 5 ore, massimo 3.570 euro. Per i percorsi di Istruzione e Formazione Professionale, è riconosciuto un contributo per un massimo di 5 ore settimanali di assistenza, per un importo massimo del contributo pari a 3.570 euro. 
Agli studenti con disabilità complessa o in presenza di situazioni di particolare o comprovato bisogno, è assegnato un ulteriore monte ore che si rilevi essenziale ai fini di una corretta e completa integrazione formativa degli studenti. 

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE: FAMIGLIE E COMUNE
Sarà il Comune a procedere con la presentazione delle domande tramite il sistema informatico entro il 31 ottobre 2019. PRIMA di quella data, pertanto, le famiglie dovranno rivolgersi al Comune (per il trasporto) e alle scuole (per l’assistenza) in modo che si possa procedere con la richiesta del contributo per i propri figli. 
 
Ufficio stampa Comune di Buccinasco
 

Domanda trasporto alunni disabili_scuole superiori

Allegato 602.00 KB formato pdf
Scarica