Denunce e patenti ritirate a Buccinasco nel primo week end d’estate

Pubblicato il 29 giugno 2022 • Legalità

Nella notte tra venerdì e sabato, gli agenti della Polizia locale di Buccinasco hanno intensificato i controlli. Sottoposti all’accertamento del tasso alcolemico, sette conducenti sono stati denunciati per guida in stato di ebbrezza


Buccinasco (28 giugno 2022) – Anche nelle sere d’estate continuano i controlli della Polizia locale di Buccinasco che, in particolare, nella notte tra venerdì 24 e sabato 25 giugno ha ritirato sette patenti per guida in stato di ebbrezza, denunciato un conducente anche per resistenza a pubblico ufficiale e un altro per il reato di porto ingiustificato di oggetti atti a offendere (una mazza di baseball). 
Questo il bilancio del servizio notturno effettuato nel primo fine settimana d’estate a Buccinasco, concentrato in particolar modo sul tratto di via Vigevanese che collega a Milano ma anche su vie del centro abitato e delle frazioni. 

“Il messaggio deve essere chiaro, chi guida non deve bere – dichiara il sindaco Rino Pruiti – perché mettersi al volante ubriachi è pericoloso per sé e per gli altri. Occorre quindi rispettare i limiti stabiliti dalla legge per non perdere la lucidità e mantenere una guida sicura e responsabile. Nei mesi scorsi il Rotary di Buccinasco ha organizzato una serata importante, rivolta in particolare ai giovani, proprio per sensibilizzare sul tema. Continueremo a organizzare incontri e iniziative ma non fermeremo i controlli con i nostri agenti sempre presenti sul territorio”. 

La Polizia locale ha ritirato sette patenti a cinque uomini e due donne: sottoposti all’accertamento del tasso alcolemico, i conducenti hanno evidenziato valori ben oltre il limite consentito. Nei loro confronti è scattata quindi la denuncia alla Procura della Repubblica per il reato di guida in stato di ebbrezza. Ritirate inoltre le patenti per la sospensione da parte della Prefettura. 

Durante i controlli si sono verificati anche momenti di tensione quando un conducente ha indugiato nel fermarsi all’alt, tentando addirittura di investire gli agenti che lo hanno prontamente bloccato. L’uomo è apparso in stato di forte alterazione per l’abuso di alcol ma si è rifiutato di effettuare il test previsto e ha respinto le cure del personale dell’ambulanza chiamato dalla Polizia locale in via precauzionale. Nei suoi confronti gli agenti hanno proceduto alla sospensione della patente, al sequestro del veicolo e al deferimento all’Autorità giudiziaria per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e di rifiuto dell’accertamento del tasso alcolemico.  

Segnalato alla Prefettura di Milano quale consumatore di stupefacenti anche un quarantunenne residente in zona. Al momento del controllo gli agenti hanno avvertito un forte odore di hashish provenire dall’interno della sua auto: l’immediata perquisizione ha permesso di rinvenire uno spinello già confezionato. Nella sua auto è stata trovata anche una mazza da baseball per cui l’uomo non ha saputo fornire spiegazioni. Oltre al ritiro della patente e alla sanzione per guida in stato di ebbrezza, il quarantunenne è stato denunciato alla Procura anche per il reato di porto ingiustificato di oggetti atti a offendere. 


Ufficio stampa Comune di Buccinasco