Regione Lombardia

Buccinasco, Elezioni Europee 2019

Pubblicato il 23 maggio 2019 • Politica

Elezioni europee: si vota il 26 maggio dalle 7 alle 23

Tra il 23 e il 26 maggio circa 400 milioni di cittadini europei si recheranno alle urne per eleggere i loro rappresentanti a Strasburgo. Si rinnova infatti il Parlamento europeo per i prossimi cinque anni.

In Italia si voterà nell’unica giornata di domenica 26 maggio dalle 7 alle 23. Votare è considerato un “dovere civico” (articolo 48 della Costituzione della Repubblica Italiana).

Come si vota

  • Possono votare tutti i cittadini italiani iscritti nelle liste elettorali del proprio Comune che avranno compiuto 18 anni entro il 26 maggio 2019. Sono elettori anche i cittadini degli altri Paesi europei che, a seguito di formale richiesta, abbiano ottenuto l’iscrizione nell’apposita lista elettorale
  • Per votare occorre presentarsi al proprio seggio con un documento d’identità e la tessera elettorale (dove sono indicati seggio e sezione di riferimento)
  • Il sistema elettorale delle elezioni europee prevede un voto proporzionale, quindi alle liste. Non ci sono contrapposizioni tra coalizioni ma un voto ai partiti che vorranno formare eventualmente una lista comune
  • Il voto di lista si esprime tracciando sulla scheda un segno X sul contrassegno corrispondente alla lista prescelta.
  • Si possono esprimere fino a 3 preferenze per candidati della stessa lista. Se si esprimono tre preferenze, almeno una di queste deve essere di sesso diverso (due donne e un uomo; due uomini e una donna)
  • Gli elettori italiani che risiedono negli altri Stati membri dell’Ue e che non intendono votare per i membri dello Stato in cui risiedono, possono votare per l’elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all’Italia, presso le sezioni elettorali appositamente istituite nel territorio dei Paesi stessi
  • Voto assistito: gli elettori che, per grave infermità, si trovino impossibilitati ad esercitare personalmente il diritto di voto, hanno facoltà di farsi accompagnare da un elettore, scelto volontariamente, purché iscritto nelle liste elettorali. L'elettore affetto da grave infermità può farsi annotare, sulla propria tessera elettorale, facendone richiesta al Comune di iscrizione elettorale, il diritto al voto assistito. L'esercizio di tale facoltà è consentito agli elettori nella cui tessera elettorale è inserita l'annotazione del "diritto al voto assistito" e a quelli che presentano una certificazione medica.

Dove si vota a Buccinasco

  • Scuola primaria “Maria Ravizzini”, via Mascherpa 14
  • Scuola primaria “Robbiolo”, via Aldo Moro 14
  • Scuola primaria Primo Maggio, via Liguria 2


VOTO ASSISTITO
Gli elettori che, per grave infermità, si trovino impossibilitati ad esercitare personalmente il diritto di voto, hanno facoltà di farsi accompagnare da un elettore, scelto volontariamente, purché iscritto nelle liste elettorali di un qualsiasi Comune della Repubblica e in possesso della tessera elettorale permenente.
L'elettore affetto da grave infermità può farsi annotare, sulla propria tessera elettorale, facendone richiesta al Comune di iscrizione elettorale, il diritto al voto assistito.
L'esercizio di tale facoltà è consentito agli elettori nella cui tessera elettorale è inserita l'annotazione del "diritto al voto assistito" e a quelli che presentano una certificazione medica, rilasciata da funzionari medici designati dall'Azienda Sanitaria Locale, che attesti il diritto al voto assistito.
Detta certificazione dovrà essere rilasciata immediatamente e gratuitamente, nonché in esenzione di qualsiasi diritto.
Nessun elettore può esercitare la funzione di accompagnatore per più di un invalido.

MODULO DISPONIBILITÀ A SVOLGERE L'INCARICO DI SCRUTATORE - da presentare dall'1 al 15 aprile presso l'ufficio Protocollo

Allegato 338.00 KB formato pdf
Scarica

SCARICA LA DOMANDA (MODULI IN LINGUA ORIGINALE)

Allegato 4.39 MB formato zip
Scarica

VOTO ASSISTITO

Allegato 421.00 KB formato pdf
Scarica