Servizio Civile Universale, 3 volontari anche a Buccinasco

Pubblicato il 17 gennaio 2023 • Comune , Giovani

Fino al 10  febbraio giovani dai 18 ai 28 anni possono presentare la domanda all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it. A Buccinasco potranno partecipare a progetti nei settori Ambiente, Istruzione e Cultura

Buccinasco (20 dicembre 2022) – Entro e non oltre le ore 14 del 10 febbraio 2023, aspiranti volontari tra i 18 e 28 anni possono partecipare al Bando di Servizio Civile Universale 2022
ANCI Lombardia ricerca 1631 volontari da impiegare in 105 progetti. Presente anche il Comune di Buccinasco con progetti che riguardano l’ambiente (1 volontario), la cultura (1 volontario) e l’istruzione (1 volontario). Tutte le informazioni sul bando sono visibili sul sito: 
www.scanci.it

La presentazione delle domande è possibile esclusivamente on line all’indirizzo: 
https://domandaonline.serviziocivile.it

REQUISITI

a) cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea o di un Paese extra Unione Europea purché il candidato sia regolarmente soggiornante in Italia 

b) aver compiuto il diciottesimo anno d’età e non aver superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda

c) non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena di reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

PROGETTI PER 12 MESI

Tutti i progetti di ANCI Lombardia hanno durata di 12 mesi, prevedono la certificazione delle competenze professionali e un percorso di tutoraggio. 
Ai volontari è riconosciuto un contributo economico mensile pari a 444,30 euro e l’attestato di fine servizio. 
Le procedure selettive prevedono due colloqui, uno con ANCI Lombardia e uno con l’Ente di accoglienza (potranno essere tenuti in modalità a distanza).