Murales a Buccinasco, “quartieri a colori” e altri progetti

Pubblicato il 2 aprile 2021 • Cultura

Continuano le iniziative culturali dell’Amministrazione comunale per rendere più bella e colorata la città attraverso la street art, con messaggi positivi che valorizzano il mondo dello sport e della musica, l’attenzione all’ambiente e ai diritti delle donne, le personalità storiche. Con altri progetti specifici, come già avvenuto per legalità e ricorrenze, si ricorderanno anche volontari e soccorritori impegnati nell’emergenza Covid

Buccinasco (2 aprile 2021) – Nei giorni scorsi la Giunta comunale ha approvato le linee di indirizzo per realizzare il progetto di stree art “Quartieri a colori” che sarà realizzato dagli artisti dell’associazione We Run The Streets in collaborazione con l’associazione Retake Buccinasco. Il progetto, presentato anche alla Commissione Territorio e Ambiente, prevede la realizzazione di una decina di murales in vari quartieri della città, su muri pubblici e privati o manufatti di E-distribuzione spesso oggetto di scritte vandaliche. 

“Abbiamo condiviso il progetto ‘Quartieri a colori’ – spiega il sindaco Rino Pruiti – con artisti, associazioni e quartieri in modo da rendere più bella e colorata la nostra città, contrastando il vandalismo e valorizzando il bene comune. Spiace rilevare che ogni volta che si fa bella Buccinasco e si impegnano risorse economiche, senza mai sottrarle ad altri importanti capitoli dai lavori pubblici al sociale, nascano polemiche inutili e fuori luogo. Il nostro Comune è infatti impegnato su più fronti senza lasciare indietro nessuno come dimostrano gli aiuti alle famiglie e alle attività commerciali, le piantumazioni e gli interventi di decoro nei parchi, il Piano Quartieri e gli asfalti di strade e marciapiedi (anche con le nuove programmazioni in corso in questi giorni)”. 

“I soggetti scelti per questo progetto – continua il sindaco – sono esempi positivi, legati a temi ed eventi annuali dell’Amministrazione comunali che intende così celebrare il mondo della musica, dello sport, della cultura, della scienza, l’ambiente per accontentare varie fasce d’età. Non saranno gli unici interventi e non escludono altri progetti specifici come già accaduto in passato (qualche esempio, le vittime innocenti di mafia Peppino Impastato e Giancarlo Siani o il ricordo dei caduti delle foibe). Buccinasco non dimentica e non dimenticherà mai medici, infermieri, soccorritori e volontari impegnati da oltre un anno nell’emergenza Covid 19 e stiamo individuando il luogo più idoneo per dedicare loro un murale specifico”. 

Continuerà inoltre la collaborazione anche con i privati che insieme all’Amministrazione condividono l’obiettivo di contrastare gli atti di vandalismo che spesso colpiscono anche i muri di condomini e abitazioni private. 


Ufficio stampa Comune di Buccinasco