Bar del Parco Spina Azzurra, a Buccinasco le regole vanno rispettate sempre

Pubblicato il 14 luglio 2021 • Commercio

La struttura, di proprietà comunale e gestita dall’impresa Sardegna in piazza a seguito di un bando pubblico, è una tavola fredda (senza cucina). Solo in occasioni di manifestazioni è possibile autorizzare anche piatti caldi, ma al momento il gestore ha rifiutato di concertare eventi con il Comune e le associazioni del territorio

Buccinasco (14 luglio 2021) – Le regole a Buccinasco si rispettano. Sempre. Tanto più nelle strutture di proprietà comunale e affidate ad associazioni o società tramite bando pubblico. 
È il caso del Bar L’isola Azzurra al Parco Spina Azzurra. 

In molti in queste ore si chiedono come mai da lunedì nel bar non si può più cenare ma soltanto usufruire del bar tavola fredda. 
La risposta è molto semplice: la struttura non ha i requisiti per la preparazione dei pasti, all’interno non c’è la cucina e lo stesso bando vinto dalla società che attualmente lo gestisce era progettato sulla base delle caratteristiche dell’immobile che consente solo il servizio con prodotti tipici della tavola fredda, a fronte del pagamento dell’affitto mensile di 1200 euro. Chi ha partecipato al bando, sapeva quindi fin dall’inizio il tipo di attività previsto. 

Come mai fino a domenica si cenava? 
In caso di manifestazioni temporanee (come avviene per le sagre, le fiere, gli eventi) e per l’interesse pubblico, si è data la possibilità di adibire una cucina esterna: a Buccinasco è stato possibile nelle scorse settimane in occasione dei Campionati Europei di calcio vinti dalla Nazionale azzurra domenica sera. 
Si tratta di una possibilità che la legge consente solo in occasioni straordinarie, ovvero quando la pubblica amministrazione organizza una manifestazione. 

Il Comune ha proposto ai gestori di organizzare altri eventi insieme all’Amministrazione comunale e alle associazioni, unendosi per esempio al programma dell’Estate insieme a Buccinasco, MA il gestore ha rifiutato. Il bar del Parco Spina Azzurra dovrà quindi restare esclusivamente tavola fredda, nel rispetto della normativa e dei principi di trasparenza e libera concorrenza


Ufficio stampa Comune di Buccinasco