Buccinasco, Spazio Genitori in farmacia, un nuovo servizio per le famiglie

Pubblicato il 20 novembre 2019 • Sociale

L’ostetrica incontra le mamme con i propri bambini una volta alla settimana, il martedì dalle 10 alle 11, in via Don Minzoni 5. Comune e Azienda Speciale Buccinasco hanno destinato uno spazio per offrire gratuitamente un aiuto ai neo genitori e ai loro piccoli  

Buccinasco (20 novembre 2019) – Le mamme vengono accolte insieme ai loro piccoli (dalla nascita fino a un anno) in uno spazio confortevole, tra poltroncine colorate, tappeti e cuscini per coccolarsi ascoltando i consigli dell’ostetrica e confrontandosi sulle prime esperienze da genitori. 
Succede in via don Minzoni 5/a, nei locali sopra la Farmacia comunale 2 che l’Azienda Speciale Buccinasco – società partecipata che gestisce le due farmacie comunali – ha messo a disposizione finanziando il nuovo progetto dell’assessorato al Welfare e Innovazione del Comune di Buccinasco, in collaborazione, dedicato alle famiglie.

Dopo il bonus bebè e l’ostetrica a domicilio, è nato anche lo Spazio Genitori con incontri gratuiti per mamme e bambini insieme a un’ostetrica dell’associazione Famiglia Solidale Onlus ogni martedì dalle 10 alle 11. Per imparare insieme a superare le prime difficoltà da neogenitori, pesare e misurare il proprio bimbo, confrontarsi su allattamento e svezzamento, coccolare e coccolarsi con il massaggio neonatale e molto altro.

Per partecipare, è possibile chiamare il numero 333 6133469 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12.30. Lo stesso numero è a disposizione dei neo genitori per prenotare il servizio “Ostetrica a domicilio”: al ritorno a casa dall’ospedale dopo il parto, è possibile ricevere a casa – gratuitamente – la visita di un’ostetrica (due incontri) per avere un aiuto qualificato per l’allattamento, il bagnetto e i primi passi da neo genitori.

A questi servizi per le neo famiglie si aggiunge il Bonus Bebè, promosso ancora una volta da farmacie comunali e assessorato al Welfare: dopo la nascita del proprio bimbo, i neo genitori ricevono a casa una lettera dal Comune per usufruire di un buono da 100 euro da spendere nelle due farmacie comunali (via Marzabotto 1 e via don Minzoni 5/a) in prodotti per l’infanzia.

“L’obiettivo del nostro lavoro in questi primi due anni di mandato – spiega Rosa Palone, assessora al Welfare e Innovazione – è stato quello di provare a facilitare il più possibile i genitori, soprattutto quelli con i bambini più piccoli. Il deserto demografico è un problema italiano grave che non può essere sottovalutato da chi ha ruoli nelle istituzioni. Per promuovere la natalità a Buccinasco dedichiamo molta attenzione alle nuove famiglie con servizi anche innovativi. Il bonus bebè, l’ostetrica a domicilio e lo spazio genitori sono tre progetti a cui abbiamo dedicato molte energie e sono felice che siano una realtà per le mamme e i papà. Una città accogliente per i neonati è una città che guarda al futuro e per questo mettiamo a disposizione le nostre migliori idee e le più ampie risorse possibili”.

“Le farmacie comunali di Buccinasco – aggiungono Antonella Fassini e Cristina Brinetti, direttrice e consigliera dell’Azienda Speciale Buccinasco – si confermano come un servizio importante per il benessere delle famiglie di Buccinasco, orientate al welfare. Già da tempo abbiamo intrapreso attività mirate a consentire la fruizione di servizi sociali che riteniamo estremamente utili e talvolta fondamentali. Tra gli altri, nel 2019, abbiamo sviluppato il progetto dell’ostetrica a domicilio, perché il ritorno a casa dopo il parto in ospedale non è sempre facile, soprattutto con il primo figlio. Spesso si osserva un ‘vuoto assistenziale’ nel puerperio, specialmente nel periodo tra la dimissione ospedaliera e la presa in carico del pediatra. Le evidenze scientifiche dimostrano che il sostegno ricevuto in questa fase tanto delicata è fondamentale per garantire un adeguato stato di salute di mamma e bambino soprattutto lavorando sulla prevenzione”.

“Gli incontri settimanali presso lo Spazio Genitori – concludono – aggiungeranno un ulteriore sostegno ai genitori. ASB ha in cantiere anche molti altri progetti che presenteremo con il prossimo anno e confermeranno le nostre farmacie come punto di riferimento per la promozione della salute dei nostri cittadini”. 

 

Ufficio stampa Comune di Buccinasco