Buccinasco, Controlli straordinari in strade e parchi

Pubblicato il 11 luglio 2022 • Legalità

La Polizia locale di Buccinasco nella notte tra sabato e domenica ha partecipato all’iniziativa regionale rivolta alla tutela della sicurezza urbana su tutto il territorio regionale. Ritirate 16 patenti a conducenti in stato di ebbrezza 


Buccinasco (11 luglio 2022) – Un altro fine settimana di controlli serali e notturni, con la Polizia locale di Buccinasco impegnata nella notte tra sabato e domenica in un’operazione straordinaria promossa su tutto il territoriale regionale
Buccinasco ha destinato sei equipaggi, in aggiunta alle pattuglie ordinarie nella fascia oraria dalle 20 alle 5 del mattino. Oltre 300 le persone controllate, un centinaio i conducenti sottoposti ad alcoltest, tre veicoli sequestrati, 16 patenti ritirate a conducenti in stato di ebbrezza e altre 15 violazioni alle norme del codice della strada accertate

“Per dissuadere e reprimere gli atti vandalici e fenomeni di illegalità e degrado – dichiara il sindaco Rino Pruiti – una pattuglia di motociclisti ha anche controllato i parchi cittadini fino alle 2 circa, verificando il corretto uso delle strutture. Continuiamo a investire in sicurezza potenziando i controlli anche notturni con turni straordinari promossi dal nostro Comando e aderendo sempre alle iniziative regionali grazie alla disponibilità e alla professionalità dei nostri agenti”. 

Tra i 16 conducenti a cui è stata ritirata la patente per stato di ebbrezza, sei sono stati sanzionati amministrativamente in quanto avevano un tasso alcolemico superiore al limite, ma entro 0,80 g/l. Altri dieci invece sono stati denunciati per guida in stato di ebbrezza, in quanto presentavano un tasso alcolemico particolarmente elevato, anche oltre i 2 g/l. 
Una quarantacinquenne, residente in zona, aveva un tasso alcolemico pari a quattro volte il limite consentito: quando le è stato intimato l’alt ha rischiato di causare un incidente, per poi urtare un palo a bordo strada. Oltre alla guida in stato di ebbrezza, la sospensione della patente e il sequestro dell’autovettura, la donna è stata denunciata anche per resistenza a pubblico ufficiale: ha cercato di allontanarsi a bordo dell’auto e ha spintonato una agente di Polizia locale nel corso delle operazioni di rimozione dell’utilitaria.

Denunciato per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale anche un ventenne peruviano, residente a Milano, scoperto nel bagagliaio di una monovolume che non si è fermata all’alt degli agenti: una volta raggiunta e fermata l’autovettura la Polizia locale ha scoperto che al suo interno vi erano ben nove persone, di cui due nel vano posteriore. Uno di questi, in stato di palese ubriachezza, una volta aperto il portellone, ha iniziato a insultare gli agenti, cercando di allontanarsi senza farsi identificare, per poi opporre resistenza quando questi hanno tentato di fermarlo. Oltre alla denuncia a piede libero, l’uomo è stato sanzionato per ubriachezza manifesta.