Buccinasco, Tassa sui rifiuti ridotta per gli esercizi commerciali

Pubblicato il 13 maggio 2021 • Tributi

Per sostenere le attività del territorio, la Giunta comunale ha deciso di non applicare la tariffa per il periodi di chiusura a causa dell’emergenza sanitaria. PER TUTTI, cittadini, imprese, attività commerciali, la scadenza della prima rata viene prorogata al 30 giugno 

Buccinasco (13 maggio 2021) – Continuano le iniziative del Comune a sostegno delle attività commerciali del territorio che a causa dell’emergenza sanitaria sono rimaste ferme per le disposizioni di chiusura stabilite da decreti nazionali e ordinanze regionali. 

La Giunta comunale ieri mattina ha stabilito la riduzione della Tassa sui rifiuti (TARI) per l’anno 2021 dovuta da alcune categorie, sia per la parte fissa che per quella variabile, non applicando la tariffa per alcuni mesi. Qualche esempio: cinque mesi per bar, pasticcerie, pizzerie e ristoranti; tre mesi per negozi di abbigliamento e calzature, cartolerie, ferramenta e altri negozi; tre mesi anche per parrucchieri ed estetisti (vedi la tabella allegata per i dettagli). 
L’Amministrazione comunale, inoltre, ha stabilito la proroga della prima rata della TARI alla fine del mese di giugno: si pagherà entro il 30 giugno, anziché entro il 16 giugno. Questo provvedimento vale per tutti, sia per i privati che per imprese e attività commerciali. 

“Abbiamo ascoltato e accolto nuovamente il grido di aiuto delle attività commerciali di Buccinasco – spiega il sindaco Rino Pruiti – che purtroppo sono in grande sofferenza a causa dell’emergenza sanitaria. Lo conferma anche la Confcommercio del Corsichese che costantemente ci comunica le difficoltà di diverse categorie. Dopo il contributo ai residenti titolari di attività commerciali e partite Iva, ora prevediamo la riduzione della tassa sui rifiuti per quei negozi, bar, parrucchieri che hanno dovuto interrompere la propria attività per diversi mesi”. 


Ufficio stampa Comune di Buccinasco

Tabella riduzione TARI
Allegato formato pdf
Scarica